Luce magnetica il segreto più taciuto di Nikola Tesla

Lampade magnetiche. Dendera, Egitto. Foto di Lorella Binaghi.

Le lampade magnetiche d'antichi scienziati sono rappresentate anche su pareti di cripte entro i recinti di un tempio della dea Hathor a Dendera in Egitto.

La foto seguente su 'aggeggio' realizzato da Nikola Tesla sembrerebbe utilizzare lo stesso principio di captazione e accumulazione d'energia magnetica minerale lungo un filo in rame (?).


Oscillatore trasformatore di Nikola Tesla

La luce ricavata dal campo magnetico terrestre estratta dalle rocce, in pratica, fu ri-scoperta da Nikola Tesla alla fine dell'ottocento. Non fu il solo scienziato nel comprendere come accumularla.


Clip - Selfrunning free energy Kapanadze 10 kW generator on an island

Caricato da overunitydotcom in data 02/feb/2011

Ho trovato questo video su youtube. Si presenta con un generatore automatico di Tariel Kapanadze alimentante un motore e una banco di lampadine su un isola molto isolata, dove la normale alimentazione di rete non è disponibile.
Lampadina magnetica di Nikola Tesla

Lampade magnetiche. Particolare su parete in tempio d'Hator a Dendera, Egitto.


Generatore di Tariel Kapanadze alimentato ad energia magnetica geologica http://jnaudin.free.fr/kapagen/

Affermare che la lampadina di Tesla collegata a terra s'alimenta illuminandosi ancora un 'taboo'. (...).

Fonte: http://www.cieliparalleli.com/Scienza-e-Tecnologia/luce-magnetica-gratuita.html

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento